Diario

Alle ore 11 di sabato 27 febbraio 2021 (giorno in cui la Chiesa celebra la memoria liturgica del santo patrono d’Abruzzo amato e venerato in tutto il mondo) Sua Eccellenza Mons. Lorenzo Leuzzi, vescovo di Teramo-Atri ha celebrato il rito dell’apertura della Porta Santa nel Santuario di San Gabriele a Isola del Gran Sasso e dato ufficialmente inizio alle Celebrazioni per il Centenario della Canonizzazione di San Gabriele dell’Addolorata, avvenuta per opera di Papa Benedetto XV il 13 maggio 1920.

Alla celebrazione hanno partecipato i vescovi della Conferenza Episcopale Abruzzese-Molisana, le autorità civili e militari e i pellegrini nel pieno rispetto delle normative antiCovid-19.
Durante la celebrazione, inoltre, è stata diffusa la lettera (disponibile nella sezione documenti) che Papa Francesco ha voluto inviare al vescovo di Teramo in occasione dell’inizio delle celebrazioni giubilari.

La celebrazione giubilare, posticipata al 2021 a causa dell’emergenza Covid-19, durerà per un anno intero, fino al 27 febbraio 2022, ed è promossa dalla Diocesi di Teramo-Atri insieme alla Congregazione dei Padri Passionisti.

Si tratterà di un evento di carattere pastorale, culturale e sociale nel corso del quale si susseguiranno appuntamenti per stimolare in ogni campo la riflessione sulla figura di San Gabriele nella Sua alta valenza ecclesiale e morale. 

Poiché San Gabriele dell’Addolorata, oltre a essere patrono della regione Abruzzo, è il santo protettore dei giovani cattolici italiani, il tema che animerà l’intero cammino sarà: “CON I GIOVANI, PROTAGONISTI NELLA STORIA”.

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post